EBM Salute

EBM Salute è il Fondo di assistenza sanitaria integrativa del settore metalmeccanico previsto dal CCNL del 3 luglio 2017. Costituito con accordo sottoscritto in data 2 maggio 2018 tra Unionmeccanica Confapi, Fim Fiom e Uilm, l'EBM Salute non ha fini di lucro ed ha lo scopo di garantire ai lavoratori iscritti, trattamenti di assistenza sanitaria integrativa del Sistema Sanitario Nazionale secondo le modalità, i requisiti e le condizioni previsti dal Regolamento.

A seguito di gara ad inviti, è stata stipulata la convenzione per la gestione delle prestazioni di assistenza sanitaria del Fondo EBM Salute con la compagnia assicurativa aggiudicataria UniSalute.

Adesione ad EBM Salute

Come previsto nel CCNL per le lavoratrici ed i lavoratori addetti alla piccola e media industria metalmeccanica, orafa ed alla installazione di impianti, all'art. 51 il versamento ad EBM Salute è obbligatorio per le aziende che applicano il suddetto CCNL; non è previsto il versamento ad EBM Salute per le aziende in cui sono presenti altre forme di assistenza sanitaria integrativa di importo pari o superiore a 60 euro/annui, non è altresì previsto il versamento ad EBM Salute qualora vi sia una formale rinuncia scritta da parte del lavoratore.
Hanno diritto a tali prestazioni i lavoratori, non in prova, con contratto a tempo indeterminato compresi i lavoratori part-time, con contratto di apprendistato e con contratto a tempo determinato di durata non inferiore a 5 mesi a decorrere dalla data di assunzione; in tale caso le prestazioni sanitarie integrative sono automaticamente prolungate in caso di proroga del contratto. La contribuzione di cui al comma precedente è altresì dovuta: per i lavoratori in aspettativa per malattia, per i lavoratori sospesi interessati dall'istituto della Cig in tutte le sue tipologie e, per un periodo massimo di 12 mesi, per i lavoratori cessati a seguito di procedura di licenziamento collettivo di cui alla legge 23 luglio 1991, n. 223 ovvero ai sensi dell'art. 7, legge 15 luglio 1966, n. 604, che beneficiano della Naspi.

Il versamento ad EBM Salute è totalmente a carico azienda.

Si ricorda l'importanza nel seguire pedissequamente la guida agli adempimenti contributivi consultabile al seguente LINK (poi inserito anche tra i documenti), qualora non vengano effettuati sia il versamento in F24 sia la compilazione del flusso Uniemens i lavoratori non saranno in copertura assicurativa.

Adesione al Fondo EBM Salute
Accedi al portale

 

Sei già registrato al portale?
Accesso al portale

Non sei ancora registrato al portale?
Registrati qui

Nota bene: la registrazione per la richiesta delle credenziali di accesso deve essere effettuata, da ogni singolo lavoratore, dopo almeno 5 mesi dal primo versamento.

Guida ai servizi on line
UNISALUTE

 

Scarica il pdf della Guida

Guarda i video tutorial dei servizi UniSalute WEB e APP

Per informazioni sull’accesso al portale, sul piano sanitario e prenotazioni visite

Numero Verde 800 009 674

Sito www.unisalute.it

Scarica l’App UniSalute Unisalute Up

su Google Play e Apple Store

AVVISO IMPORTANTE

Iscrizione familiari fiscalmente a carico

Dall'8 ottobre 2018 il lavoratore può iscrivere il proprio nucleo familiare fiscalmente a carico ed il convivente di fatto direttamente dal sito UniSalute cliccando sul seguente LINK, cliccando successivamente su "Adesioni" e compilando il form indicando i dati anagrafici del titolare (lavoratore/lavoratrice) ed i dati anagrafici dei vari famigliari fiscalmente a carico. Si ricorda che la copertura avrà effetto dal 1 luglio 2018 in forma rimborsuale e dal momento in cui vengono inseriti i famigliari a carico, anche in forma diretta nelle strutture convenzionate a UniSalute.

Aggiornamento Iscrizione EBM Salute Anagrafe dei Fondi Sanitari

 

Entro il 31 luglio, come da procedura ministeriale, EBM Salute ha completato l’iter di iscrizione all’Anagrafe dei Fondi Sanitari.

Il Ministero della Salute, effettuate le dovute verifiche, darà comunicazione in via telematica dell’avvenuta iscrizione. Tale iscrizione, che sarà retroattivamente effettiva a partire dal 1° gennaio, permetterà annualmente di beneficiare delle agevolazioni fiscali previste dalla normativa vigente e dovrà essere pertanto rinnovata con tale cadenza.

Non appena riceveremo il nulla osta dal Ministero ne daremo prontamente notizia.